La sicurezza nel settore delle pulizie

Il 18 e il 19 Settembre 2019, presso l’Ente Fiera Promoberg, si è svolta la IV edizione di Safety Expo, l’evento dedicato ai temi della prevenzione per la salute e la sicurezza sul lavoro.
Sono state circa 250 le aziende partecipanti, le quali hanno avuto l’opportunità di presentare i loro prodotti, materiali e tecnologie applicabili nel settore della sicurezza.

Inoltre, Safety Expo ha dato la possibilità ai visitatori – professionisti e non – di partecipare a convegni, corsi di formazione, dibattiti e approfondimenti per confrontarsi sui contenuti normativi e tecnici.
Anche Fra.mar era presente all’evento e ha avuto la possibilità di confrontarsi e interagire con aziende provenienti da tutta Italia.

La nostra azienda è da sempre impegnata nel garantire il corretto svolgimento delle attività, rispettando le normative in termini di sicurezza. Fra.mar considera la tutela della sicurezza sul lavoro come un dovere irrinunciabile che costituisce una guida e una componente costante della propria mission aziendale.

Per gli operatori del settore delle pulizie infatti, i pericoli incontrati durante lo svolgimento dell’attività sono molteplici e sono collegati alle condizioni di lavoro (lavoro in quota, scivolamento, movimentazione manuale di carichi, contatto con agenti chimici e biologici) e al luogo di lavoro nel quale si opera; per questi motivi, quello delle pulizie si conferma tra i settori ad alto rischio infortunistico.

I pericoli incontrati possono essere distinti in due grandi categorie: quelli legati all’esposizione a fattori chimici, fisici e biologici e quelli trasversali e organizzativi, derivanti dall’uso di macchinari, attrezzature, movimentazione di carichi, ecc.

Secondo le statistiche INAIL, la maggior parte degli infortuni riguardano:
– Contusioni (40%)
– Lussazioni e distorsioni (30%)
– Fratture (14,2%).

Circa l’84% delle denunce sono quindi riconducibili a traumi da impatto (cadute, urti, scivolamenti) e la restante percentuale si suddivide tra ferite da taglio o punta, intossicazioni e dermatiti.

La prevenzione degli incidenti sul lavoro nel settore delle pulizie passa attraverso diversi canali: grande importanza è affidata alla formazione degli operatori, i quali dovranno sia applicare i criteri di sicurezza in ogni attività, sia riferire al proprio responsabile anomalie e manchevolezze che potrebbero compromettere il corretto svolgimento della mansione.

Dopo le misure comportamentali degli operatori, un ruolo fondamentale è assunto dai dispositivi di protezione per corpo e arti (mani, piedi), viso, occhi, udito e vie respiratorie, come i guanti monouso, occhiali, mascherine, calzature antiscivolo e scarpe antinfortunistiche.

Fra.mar ha un proprio sistema di gestione di Salute e Sicurezza (SSL) che risponde ai requisiti dello Standard BS OHSAS 18001: 2007 per la salute e la sicurezza sul lavoro che ha validità internazionale. Tale certificato assicura:

• la costante conformità alle leggi e regolamenti vigenti in materia di igiene e sicurezza;
• l’individuazione, la valutazione e la gestione dei rischi per la sicurezza e la salute, eliminandoli o riducendoli al minimo, al fine di prevenire gli infortuni e le malattie professionali dei propri lavoratori e di tutte le persone coinvolte nell’attività dell’azienda;
• il miglioramento continuo delle prestazioni di salute e sicurezza attraverso l’adozione di specifici obiettivi e programmi.

Ogni giorno attenti ai clienti, ai collaboratori per un mondo del lavoro più sicuro!